JOE & CO. E OLYMPIA ANCORA INSIEME PER IL 2019-2020

Pubblicato il 14-07-2019

Olympia Volley e JOE & CO. comunicano di aver trovato l'intesa per la continuazione del rapporto anche per la stagione 2019-2020. L'azienda di Camisano Vicentino, specializzata nella produzione di oli vegetali per l'alimentazione e la cosmesi, continuerà quindi a supportare il sodalizio di via Merlin con due dei suoi marchi, CRUDOLIO e YES ORGANIC, con quest'ultimo in particolare che continuerà ad essere il main sponsor della prima squadra Olympia per la terza stagione consecutiva. Grande soddisfazione nelle parole del ds Ingrosso: "Siamo orgogliosi di proseguire questo rapporto di collaborazione con un'azienda così importante e in forte ascesa, una realtà fresca e giovane e per questo molto vicina a un movimento come il nostro che rivolge da sempre un'attenzione particolare al settore giovanile. Ci auguriamo tutti che questa stagione possa dare reciproca soddisfazione a tutti, così come è stato in quelle precedenti, e porre le basi per la continuazione del rapporto in futuro."

LA PAROLA AL DIRETTORE TECNICO

Pubblicato il 10-06-2019

Conclusa la stagione con la tradizionale festa del minivolley in Prato della Valle, è già tempi di consuntivi in casa Olympia, in vista della programmazione della prossima che ormai incombe. Una stagione lunga, come sempre contraddistinta da momenti di esaltazione ad altri più difficili, ma che nel complesso ha regalato non poche soddisfazioni alla società di via Merlin. Anche quest’anno olympiavolley.it ha chiesto al direttore tecnico Cavinato di fare il punto della situazione.
Coach Cavinato, rieccoci qua anche quest’anno. Com’è andata la stagione 2018-2019?
Direi molto bene, anzi, tutto secondo i piani. Poi, chiaramente, tutto è perfettibile, però abbiamo centrato quasi tutti gli obiettivi prefissati a inizio stagione e quelli che non abbiamo raggiunto li abbiamo sfiorati per un nonnulla. Direi quindi che non è il caso di fare troppo gli schizzinosi.
La prima squadra ha vissuto un anno sulle montagne russe.
La serie D, quasi totalmente rinnovata con l’innesto programmato di giovani talentuose e con tanta fame ma senza esperienza della categoria, ha pagato sin dall’inizio il naturale scotto di una squadra nuova e con equilibri sia sociali che tecnici tutti da riscrivere, con l’aggravante di una serie di infortuni in alcuni ruoli chiave che hanno compromesso la continuità del lavoro. Nonostante questo, la pazienza e la perseveranza di atlete e staff tecnico ha permesso di superare alcuni momenti particolarmente difficoltosi e di disputare un girone di ritorno in cui la squadra ha preso punti contro tutte le squadre davanti a lei in classifica, dimostrando di potersela giocare alla pari con tutti. E’ vero che la matematica della salvezza è arrivata solo alla penultima giornata, ma la squadra ha sempre veleggiato in acque tranquille, e la sesta posizione finale rende giustizia a un campionato che, per essere il primo di questo nuovo ciclo, è sicuramente positivo. Mi preme ringraziare mister Gianesello, che non sarà più con noi nella prossima stagione, e ugualmente tutte le ragazze che per scelte personali non continueranno più la loro avventura sportiva in Olympia. Ora si ripartirà con uno zoccolo duro giovane e coeso in cui andranno inseriti nuovi elementi mantenendo sempre la stessa filosofia, cioè costruire una squadra con tanta fame e un elevato grado di allenabilità, con l’obiettivo di migliorare i risultati della scorsa stagione.
Parlando della seconda squadra, quest’anno avete centrato l’obiettivo alla fine.
La Seconda Divisione quest’anno ci ha dato una grandissima soddisfazione, e non era per niente facile. Dover rivoluzionare la squadra per forza di cose maggiore e partire con l’obiettivo dichiarato della promozione, solo sfiorata la stagione precedente, per di più con i favori del pronostico sulle spalle, potevano essere un fardello decisivo in senso negativo, e invece la squadra ha fatto esattamente la stagione che doveva, rimanendo nelle posizioni che garantivano la promozione diretta dalla prima all’ultima giornata. L’unico piccolo rammarico è che se ci fosse stata maggior continuità di lavoro in palestra, cosa che è un po’ venuta meno a causa degli impegni lavorativi di molte ragazze, la squadra avrebbe potuto esprimere una pallavolo di qualità molto più elevata, e probabilmente chiudere i giochi per la promozione diretta molto prima. Alla fine però l’obiettivo è stato raggiunto senza troppi patemi, e se aggiungiamo un più che lusinghiero cammino in Coppa Padova, in cui sono state battute molte prime divisioni anche di alta classifica, direi che alla fine i festeggiamenti sono stati più che meritati.
La Terza Divisione invece ha avuto tre occasioni per fare il colpaccio ma alla fine è rimasta a bocca asciutta.
Sì, ma ha condotto una stagione sempre al vertice. E’ vero che l’obiettivo era l’alta classifica ed è vero che alla fine è mancata la ciliegina quando abbiamo avuto l’opportunità di giocarci per tre volte il match-ball in casa, ma mi sembrerebbe veramente ingrato bollare come negativa una stagione in cui la squadra ha perso in tutto quattro partite playoff compresi. E non dimentichiamo che in organico ci sono in pianta stabile due ragazze del 2004 e due del 2003, oltre al fatto che le più anziane sono del 2000. Valerio Casagrande e le sue ragazze hanno fatto un grandissimo lavoro, sono sicuro che sapranno trasformare la delusione per il mancato risultato in consapevolezza per affrontare con maggiore carica la prossima stagione.
Venendo all’under 16?
E’stata una stagione piuttosto tribolata. Giacomo Schiavo ha dovuto gestire una situazione non semplice, con alcuni dei nuovi innesti subito fermi per infortunio e molti problemi di assenze per i motivi più svariati, cosa che ha inevitabilmente avuto risvolti negativi sul lavoro in palestra e quindi sui risultati. Anche qui però, la tenacia di ragazze e staff ha fatto sì che le cose siano migliorate nella seconda parte della stagione, dove finalmente la squadra ha mostrato il suo vero valore, posizionandosi discretamente in classifica e giocando alla pari con molte formazioni più attrezzate sulla carta.
Anche l’Under 14, come la Terza Divisione, si è fermata sul più bello.
Devo dire che per quello che si è visto durante l’anno, col senno di poi lo spareggio per l’Eccellenza e i quarti del Torneo Primavera erano due partite alla portata, poi perse meritatamente ma in cui sono convinto siano stati molti di più i demeriti della squadra rispetto ai meriti avversari. Ciò però non deve togliere nulla alla splendida stagione di questo gruppo: partiti con tre monconi provenienti da tre società differenti, lavoro in palestra e comunione di intenti hanno permesso di costruire una squadra capace di perdere sei partite in tutta la stagione, sfiorando un’Eccellenza in cui per i valori espressi in campo ha dimostrato di poterci stare alla grande. Per cui c’è solo che da dire grazie a tutti, all’U.S. Sant’Agostino, ai dirigenti, ai genitori e alle atlete per aver dato il loro fondamentale contributo a una stagione che rimarrà nel cuore di tutti quanti l’hanno vissuta.
La chiusura spetta sempre al minivolley, o Volley S3 come va di moda chiamarlo adesso.
Anche qui siamo dovuti incredibilmente ripartire da zero nonostante il grande lavoro della scorsa stagione. Ma anche quest’anno, grazie all’entusiasmo di Martina, Valeria e Alessia siamo riusciti a mettere insieme un grande gruppo sul quale puntiamo forte per cominciare a costruire i primi gruppi squadra delle prossime stagioni. Il reclutamento di base è e rimarrà il principale obiettivo della nostra pianificazione societaria, cui dalla prossima stagione dedicheremo ancora maggiori risorse.
Alla fine, dobbiamo concordare che è stata una stagione col segno più. E per quanto riguarda la prossima stagione? Ci saranno novità?
Come ogni anno, le stagioni agonistiche sui campi finiscono a giugno e iniziano a settembre, ma la programmazione non si ferma mai. Quindi, come sempre, continuate a seguirci, avrete presto nostre notizie. E Forza Olympia!

L'UNDER 16 CHIUDE AL QUINTO POSTO

Pubblicato il 01-06-2019

Chiude al quinto posto la propria stagione l'Under 16 di coach Giacomo Schiavo, che, in quel di Limena, non riesce a opporre troppa resistenza alle padrone di casa provenienti dall'Eccellenza e perde per 3-0 lasciando sul piatto l'intera posta in palio. Giornata non felicissima per Anna Peruzzo e compagne, che non sfruttano l'occasione di superare in classifica proprio le padrone di casa, apparse alla portata da un punto di vista tecnico, ma decisamente più determinate a conquistare la vittoria. Finisce così la stagione delle ragazze di mister Schiavo, capaci di risollevarsi nella seconda parte di Torneo Primavera dopo una prima fase stagionale piena di alti e bassi. Ora un po'di riposo prima del ritorno in palestra in vista della programmazione della stagione 2019-2020.

CAMPAGNA RECLUTAMENTO OLYMPIA VOLLEY 2019-2020

Pubblicato il 27-05-2019

Vuoi giocare a pallavolo? Olympia TI ASPETTA! Per tutto il mese di GIUGNO, presso la palestra DUCA DEGLI ABRUZZI dal LUNEDI'al GIOVEDI' DALLE 19,00 ALLE 20,30 uno staff di tecnici qualificati FIPAV sarà a disposizione GRATUITAMENTE per accogliere tutte le ragazze nate dal 2005 al 2013 che vorranno conoscere la nostra proposta formativa e iniziare un nuovo percorso nel fantastico mondo del volley. VIENI A CONOSCERCI ANCHE TU!

L'UNDER 16 CHIUDE LA STAGIONE AGONISTICA 2018-2019

Pubblicato il 20-05-2019

Cala il sipario sulla stagione agonistica 2018-2019. L'Under 14 OlympiaSantAgostino, dopo l'eliminazione ai quarti del Memorial Cascasi, disputerà il Torneo dei Quartier all'Arcella in una formazione mista con l'Under 16 di coach Schiavo, e le due partite di qualificazione saranno martedì 21 e giovedì 23 alle 20,30 alla palestra Barion. L'Under 16 poi lunedì 27 alle ore 20,00 chiuderà ufficialmente la stagione 2018-2019 nell'ultima di campionato a Limena contro il Pool Patavium Blu.

SI FERMA AI QUARTI PRIMAVERA L'AVVENTURA DELL'UNDER 14

Pubblicato il 20-05-2019

Non riesce l'impresa di espugnare il fortino del TreGarofani alle ragazzine terribili OlympiaSantAgostino. La palestra di via D'Acquapendente rimane tabù per capitan Ginevra Zocca e compagne, che incappano in una giornata poco felice e devono arrendersi alle bravissime avversarie, senza troppi centimetri a disposizione, ma estremamente compatte e precise in campo. Finisce 3-0 per le padrone di casa, che hanno vacillato solo nel terzo set, quando le ragazzine del trio Cavinato-Soffiato-Bigolaro hanno avuto la chance di riaprire la partita, con una grande rimonta da 23-19 sino al 24 pari per poi arrendersi solo sul 27-25. Sfuma così il sogno di arrivare tra le prime quattro del Memorial Cascasi, ma rimane la soddisfazione di essere arrivate tra le prime dieci formazioni della provincia, risultato impensabile quando è partita l'avventura di questa squadra nata dalla collaborazione tra U.S. Sant'Agostino e il sodalizio di via Merlin. "Si chiude oggi una stagione che non esito a definire magnifica - commenta coach Cavinato - Tutti noi avremmo messo la firma se a giugno 2018 ci avessero detto che sarebbe andata in questo modo. Devo ringraziare veramente tutti, le due società per aver fatto un passo che è tutt'altro che scontato, i genitori, le ragazze e soprattutto i miei due angeli custodi, Valeria e Alessia, senza le quali tutto questo non solo non sarebbe stato possibile, ma non sarebbe nemmeno iniziato. A loro va il mio più ringraziamento più grande. Adesso cominciamo a pensare al futuro, per cercare di capire dove poter migliorare per poter portare avanti questo percorso insieme tra le due società."

tutte le news

Partite e risultati

Partite della settimana
26/05/19 16:00, Terza Divisione Under 16 Femminile - Girone C2POOL PATAVIUM BLU - OLYMPIA VOLLEY 3-0Palestra Comunale Romero LIMENA - PD Via Giuseppe Verdi

Tutti i risultati dei campionati provinciali

Tutti i risultati dei campionati regionali


Stagione 2018-2019

Serie D

Seconda Divisione

Under 14

Under 16

Terza Divisione

Minivolley

tutte le squadre

Sponsors & Partners

Banca Generali

Centro medico Serena

Crudolio

DUE.BI ASCENSORI

KALOR SYSTEM

Macron

Yes Organic